sabato 9 novembre 2019

VELA, DA OGGI AL 26 GENNAIO IL MARE DI SOTTOMARINA È IL CAMPO DI GARA PER IL CAMPIONATO INVERNALE D'ALTURA

Inizia oggi, sabato 9 novembre, il campionato invernale di vela d’altura, organizzato a Chioggia da Il Portodimare con la collaborazione della Darsena Le Saline. L’evento – giunto quest’anno alla sua quarantatreesima edizione - prende il via con l’intero sabato dedicato al perfezionamento delle iscrizioni e si articolerà su sei giornate.
La partenza della prima prova è prevista domani alle ore 11, con le regate che proseguiranno poi sabato 23 e domenica 24 novembre, domenica 15 dicembre e si concluderanno il weekend del 25 e 26 gennaio 2020. Il bando di regata prevede più prove al giorno che potranno essere svolte su percorsi a bastone e, in base alle condizioni meteorologiche, percorsi costieri con partenza ad handicap. Le imbarcazioni provenienti da altri porti e regolarmente iscritte alla manifestazione, potranno usufruire dell’ormeggio gratuito da novembre a gennaio alla Darsena Le Saline.

venerdì 1 novembre 2019

L'EX ATLETA MANUELA LEVORATO NUOVA SOCIA D'ONORE DEL PANATHLON CLUB CHIOGGIA. E IL 22 NOVEMBRE ARRIVA KRISTIAN GHEDINA

Prima Manuela Levorato, poi Kristian Ghedina. Chioggia sente il profumo di grande sport olimpico grazie al Panathlon Club, che mercoledì sera si è riunito al Granso Stanco per presentare il programma del prossimo biennio di iniziative. E nell'occasione la velocista Manuela Levorato, già nome di punta dell'atletica italiana, ha deciso di diventare socia del Panathlon Club di Chioggia, pur vivendo a Dolo: «Quando ho parlato con la presidente Stefania Lando, che conosco da molti anni - dice l'atleta - e che mi aveva chiamato per chiedermi qualche consiglio in vista della sua presidenza, mi ha trasmesso un entusiasmo così grande che ho voluto personalmente partecipare a questo club“. Nel presentare la nuova socia, oltre a leggere il suo lungo curriculum ricco di importanti record e risultati sportivi di altissimo livello, Lando si è soffermata sulle qualità umane di Manuela Levorato, accogliendola con orgoglio nel club.
Con l'attenzione alle discipline sportive, alle associazioni e ai giovani, il programma del Panathlon fino al 2021 è costellato di impegni ed eventi che contribuiscono a rafforzare il legame con le istituzioni: il 22 novembre prossimo, ad esempio, è in programma una serata dal tema "Olimpiadi invernali, ieri oggi e domani" che avrà quale ospite d'onore l'ex campione dello sci Kristian Ghedina, oltre all'assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari, al vice sindaco di Cortina Luigi Alverà, al presidente del CONI Veneto Gianfranco Bardelle, la sciatrice Alessia Dipol (reduce dalle Olimpiadi di Sochi 2014 e Pyeongchang 2018) e ai rappresentanti dei Panathlon Club di tutto il Veneto.

venerdì 18 ottobre 2019

CHIOGGIA È CAMPIONE DEL MONDO NEL KART CON IL TEAM GUIDATO DA NICOLA BALDAN: UN ORO E UN ARGENTO DALL'ENDURANCE WORLD CONTEST DI BRESCIA

Chioggia Kart Racing è campione del mondo! Strepitoso risultato delle squadre cresciute nel circuito di Brondolo, che sabato scorso alla Motorsport Arena di Castrezzato in provincia di Brescia hanno vinto la finale nella classe Silver per l'Endurance World Contest, e la seconda posizione assoluta nella classe Pro, davanti a oltre 40 società.
A portare in alto i colori del club diretto da Nicola e Martina Baldan sono stati Demetrio Polauszach, Filippo Favaretto e Mauro Varotto in classe Silver, e Damiano Rossato, Andrea Brunati e Nicola Santi in classe Pro, ai quali ultimi è sfuggito il secondo titolo solo per 20 secondi dopo otto ore di gara. È stata proprio la classifica del campionato disputato in otto gare sulla pista adiacente al Brenta a determinare la scelta dei piloti da convocare per l'appuntamento mondiale.
Già dalle prove libere era chiara la supremazia del team clodiense, tutto schierato in prima fila durante le due corse Sprint e di conseguenza favorito nella gara di durata. «Ho vinto tante gare in pista come pilota - scrive Nicola Baldan - ma questo risultato è ancora più emozionante, frutto di una stagione straordinaria sia con i kart a noleggio che in gara».

giovedì 10 ottobre 2019

ANCHE I VELISTI CHIOGGIOTTI ENRICO E NICOLA ZENNARO DOMENICA ALLA BARCOLANA DI TRIESTE CON PORTOPICCOLO TEMPUS FUGIT

Domenica a Trieste avrà luogo l'atto conclusivo della Barcolana 2019, la manifestazione velica che richiama ogni anno migliaia di imbarcazioni e di appassionati, trapuntando suggestivamente di bianco il blu del golfo giuliano. Oggi in città è arrivato anche il veliero Amerigo Vespucci, già nave scuola della Marina Militare, e intanto anche gli scafi dei velisti chioggiotti si preparano a raggiungere il luogo della regata: è il caso della Portopiccolo Tempus Fugit, che ha a bordo i fratelli Enrico e Nicola Zennaro.
Il natante è stato trasferito ieri da Monfalcone al molo antistante piazza dell'Unità, e dato l'equipaggio di assoluto livello internazionale è da considerare uno dei principali protagonisti della kermesse: all'esperienza di Enrico Zennaro, che non ha bisogno di presentazioni e in qualità di skipper affianca Ludde Ingvall, si associa anche l'abilità di Nicola, cresciuto nelle derive con buoni risultati a livello nazionale (cinque titoli italiani) oltre al titolo mondiale ORC conseguito nel 2013 e ai tre campionati europei.

domenica 6 ottobre 2019

UN NUOVO PUPPARINO A QUATTRO REMI PER LA REMIERA CLODIENSE, STAMANE IL VARO SUL LUSENZO

È stato varato stamane sul Lusenzo il nuovo pupparino a 4 remi acquistato dalla Remiera Clodiense. L’imbarcazione, molto tecnica e soddisfacente da manovrare, arriva dal CRAL dell’AGIP di Venezia: nell’occasione i soci hanno disputato una regata a cronometro sulla laguna antistante, con premi per i primi quattro arrivati e il successivo buffet.

Dal 1993 la società sportiva presieduta da Mario Varagnolo promuove la tradizione della voga alla veneta in una città d’acqua come Chioggia, grazie a una flotta che ora assieme al pupparino annovera anche una caorlina, due gondole e quattro mascarete.

sabato 5 ottobre 2019

IN 3500 STAMANE PER LA FAMILY RUN DELLA VENICEMARATHON: LUNGO IL LUSENZO PER SOLIDARIETÀ E BENEFICIENZA INCLUSIVA

Erano 3500 stamane i podisti di tutte le età che hanno preso il via alla seconda edizione della Family Run, manifestazione podistica non competitiva di 4 km che avrà luogo sabato mattina con ritrovo all'isola dell'Unione dalle ore 9, e partenza alle 10. L'iniziativa, organizzata nel quadro di VeniceMarathon, avrà ulteriori sviluppi a San Donà di Piave e a Dolo nei due sabati successivi, fino al 26 ottobre con l'arrivo al parco San Giuliano di Mestre. Oltre mille in più gli iscritti a partecipare rispetto all'anno scorso. La Family Run ha unisto ragazzi e genitori per l'ambiente e la solidarietà sociale: quest'anno infatti per la prima volta si è corso anche per dire stop alla poliomielite, con il progetto del Rotary Club che ha griffato le magliette rosse distribuite ai partecipanti.

Inoltre, il ricavato delle adesioni, tolte le spese organizzative, è stato destinato a favore del progetto di Alex Zanardi “Obiettivo3”, nato per favorire e sostenere l’avviamento allo sport degli atleti con disabilità, avendol'obiettivo di provare a qualificarne almeno 3 per le Paralimpiadi di Tokyo 2020. Il tracciato lagunare si è sviluppato lungo il bacino del Lusenzo, interessando corso del Popolo, fondamenta San Francesco, la passeggiata Padoan, il ponte Baden Powell, via Sottomarina con la fondamenta Lungolaguna, il ponte Translagunare e di nuovo l'isola dell'Unione. Lungo il tragitto è stata garantita la presenza di polizia locale, protezione civile e volontari dell'associazione sportiva Cavalli Marini, oltre allo staff del VeniceMarathon Club.
Per quanto il contesto fosse non competitivo, lo studente Andrea Zennaro dell'ITIS Righi si è confermato essere il più veloce, bissando la vittoria dello scorso anno, seguito da Luca Polello e Nicolò Ghezzo. In campo femminile, la vittoria è andata alla triatleta Greta Pagan, studentessa della scuola secondaria Olivi,seguita da Gaia Oselladore ed Emma Pagan. Il Trofeo M9 è stato assegnato anche quest'anno all'istituto superiore Veronese Marconi che con 766 iscritti si è aggiudicato il titolo di scuola più numerosa. Al secondo posto è giunto l'istituto tecnico Cestari Righi con 617, al terzo l'istituto comprensivo Chioggia 4 con 508 iscritti.

mercoledì 2 ottobre 2019

SABATO A CHIOGGIA SI CORRE LA FAMILY RUN PER SCONFIGGERE LA POLIOMIELITE: PIÙ DI MILLE GLI ISCRITTI IN PIÙ RISPETTO ALL'ANNO SCORSO

È stata presentata questa mattina in municipio a Chioggia la seconda edizione della Family Run, manifestazione podistica non competitiva di 4 km che avrà luogo sabato mattina con ritrovo all'isola dell'Unione dalle ore 9, e partenza alle 10. L'iniziativa, organizzata nel quadro di VeniceMarathon, avrà ulteriori sviluppi a San Donà di Piave e a Dolo nei due sabati successivi, fino al 26 ottobre con l'arrivo al parco San Giuliano di Mestre. E sono già mille in più gli iscritti a partecipare rispetto all'anno scorso.

la playlist video degli interventi:


La Family Run unisce ragazzi e genitori per l'ambiente e la solidarietà sociale: quest'anno infatti per la prima volta si correrà anche per dire stop alla poliomielite, con il progetto del Rotary Club. Il tracciato lagunare si svilupperà lungo il bacino del Lusenzo, interessando corso del Popolo, fondamenta San Francesco, la passeggiata Padoan, il ponte Baden Powell, via Sottomarina con la fondamenta Lungolaguna, il ponte Translagunare e di nuovo l'isola dell'Unione. Lungo il tragitto è garantita la presenza di polizia locale, protezione civile e volontari dell'associazione sportiva Cavalli Marini, oltre allo staff del VeniceMarathon Club.

sabato 28 settembre 2019

VELA: METEOR D'AUTUNNO E COPPA MINIALTURA IN PROGRAMMA OGGI E DOMANI NEL MARE DI SOTTOMARINA

Conclusa da pochi giorni l'VIII edizione di ChioggiaVela, per il Circolo Nautico Chioggia non c'è nemmeno il tempo di tirare il fiato che è già ora di guardare avanti. Sono infatti in programma nel weekend la Meteordautunno e la Coppa Minialtura, tradizionali appuntamenti di fine stagione che concludono anche i rispettivi campionati zonali di classe. Il programma della regata, che sarà valida con qualsiasi numero di prove disputate, prevede la partenza della prima prova alle ore 14 di oggi, sabato 28 settembre. Condizioni meteo permettendo, gli organizzatori prevedono di svolgere un massimo di sei prove nei due giorni di gara. Il campo di regata è situato dinnanzi la spiaggia di Sottomarina.
«Meteordautunno e Coppa Minialtura rappresentano ormai da parecchi anni l'ultimo atto dei rispettivi campionati zonali», dice il direttore sportivo del Circolo, Corrado Perini. «Si tratta quindi di una regata decisiva per le assegnazioni di questi titoli, e per il CNC è anche una manifestazione "faticosa" perché arriva subito dopo il grosso sforzo organizzativo di ChioggiaVela. In questo senso stiamo pensando di modificare un po' il format di questa regata, ma ne parleremo nella prossima stagione: intanto speriamo di portare a termine molte prove nel weekend, perché entrambi i campionati zonali hanno disputato poche prove quest'anno. Ragion per cui la regata di Sottomarina potrebbe pesare molto nelle classifiche finali sia dei Meteor che dei Minialtura».

lunedì 23 settembre 2019

TROFEO CHIOGGIAVELA ALL'IMBARCAZIONE OCA GIALLA, RECORD DI PARTECIPAZIONE A CHIOGGIA

Grande spettacolo in mare sabato pomeriggio a Chioggia, dove era in programma l'ottava edizione del Trofeo ChioggiaVela, il main event della rassegna voluta ed ideata dal Comune di Chioggia e dal Circolo Nautico Chioggia con lo scopo di riproporre la centralità della vita di mare in una città tradizionalmente, culturalmente ed economicamente votata al mare. L'edizione 2019 ha infatti segnato un nuovo record di partecipazione, superando quello ottenuto nel 2014 con 42 imbarcazioni iscritte e fissando così il nuovo a 45. Complice una splendida giornata di sole, in tantissimi non hanno voluto mancare a quello che si conferma anno dopo anno un appuntamento immancabile di fine estate.
In una cornice ed un colpo d'occhio fantastico davanti la spiaggia di Sottomarina, puntuale alle 13.55 il comitato di regata ha iniziato le procedure di partenza. Ad avere fin da subito la meglio sono le imbarcazioni meno pesanti, che -grazie alla loro stazza inferiore- riescono a sfruttare al meglio la leggera brezza da nordest per risalire verso la boa di bolina. A prendere fin da subito il comando della flotta è Oca Gialla, l'Ufo 22 di Andrea Scarpa, Andrea Sambo e Fabio Lanza che si aggiudicherà anche la Line Honours quale prima imbarcazione a tagliare la linea del traguardo con il tempo di 33 minuti e 32 secondi. Distanziato di una manciata di metri è il Delta 120 Artemisia di Giorgio Penzo, che ha preceduto l'ottimo terzo Maramao, l'Este 24 di Davide Ravagnan e degli atleti Special Olympics.
Terminato il Trofeo ChioggiaVela, la giornata di sport è proseguita alle 18 con la Meteor al Crepuscolo, dove le quindici imbarcazioni partecipanti si sono sfidate lungo il percorso lagunare con arrivo davanti piazza Vigo. Ad avere la meglio è stato Asiatyco di Corrado Perini, con a bordo la figlia Asia al timone, Daniela Berto alle drizze e Stefano Penzo a prua. A completare il podio in seconda posizione Gatto Nero di Amedeo Zurlo e terzo Why Not di Maria Grazia Stimamiglio.
Domenica pomeriggio, nella sede del Circolo Nautico Chioggia, la cerimonia di premiazione ha assegnato il Trofeo ChioggiaVela ed Trofeo Città di Chioggia ad Oca Gialla come primo classificato in tempo reale, sia overall che nella categoria regata. Il Trofeo Corazza e il Trofeo Memorial Stefania Testoni, così come il premio Sopraiventi e Sopraitrenta, sono andati invece a Dorsoduro di Alessandro dall'Amico. A Maramao di Davide Ravagnan invece il Trofeo Ricordo di Jonathan.
A commentare la conclusione di questa positiva edizione è il direttore sportivo del Circolo Nautico Chioggia, Corrado Perini: «La vela, come tutti gli sport d'acqua, è legata alle condizioni meteo-marine. Purtroppo questo fine settimana non abbiamo avuto troppo fortuna, perché nonostante un bellissimo sabato, al momento di regatare abbiamo abbiamo trovato la quasi totale assenza di vento. Fortunatamente siamo comunque riusciti a portare a termine la regata, anche perché se avessimo dovuto rinviarla l'indomani sarebbe andata ancora peggio con condizioni certamente proibitive. Siamo davvero molto soddisfatti per il numero di partecipanti che siamo riusciti a coinvolgere e questo ci spingerà a fare ancora meglio l'anno prossimo. Peccato per l'avaria subita quasi subito dal Moro di Venezia, che non gli ha permesso di concludere la regata. È stata comunque un'edizione bellissima, molto combattuta ed incerta fino alla fine, con un emozionante duello tra la piccola Oca Gialla e la grande Artemisia. Splendida edizione anche per la Meteor al Crepuscolo, che registra la seconda edizione più partecipata di sempre», ha concluso Perini.

domenica 22 settembre 2019

OGGI TERZO PALIO DELLA VOGA NELLE ACQUE DEL LUSENZO, DALLE ORE 15 SI SFIDANO I BAGNINI DEL LITORALE

Si svolgerà oggi dalle ore 15 nelle acque del Lusenzo il 3° Palio della Voga di Chioggia, organizzato dalla Remiera Clodiense. Remi alla mano, si confrontano gli assistenti alla balneazione reduci dalle fatiche dell'estate, a bordo dei loro pattini di salvataggio: in palio c'è il trofeo vinto due anni fa da Gianni Luppi e l'anno scorso dal ferrarese Nicola Contro. L'appuntamento è al ponte Baden Powell dove sarà collocata la segreteria di gara: sono attesi molti spettatori lungo le due rive, anche in concomitanza alla manifestazione "Lusenzo nel cuore". L'iniziativa è promossa, tra gli altri, dall'Associazione Albergatori di Sottomarina e dal consorzio di promozione turistica Lidi di Chioggia.

sabato 21 settembre 2019

OGGI E DOMANI CHIOGGIAVELA CON IL MORO DI VENEZIA. DOMENICA SARÀ POSSIBILE ANCHE PROVARE I SUP AL CIRCOLO NAUTICO

Entra nel vivo l'edizione 2019 di Chioggiavela. Dopo la celebrazione dei 70 anni del Circolo Nautico Chioggia, avvenuta ieri sera all'auditorium San Nicolò, oggi dalle ore 13 verrà disputato il trofeo Chioggia Vela, con la regata Open (classifica overall e per classi) nel mare antistante la spiaggia di Sottomarina. Alla manifestazione partecipa anche il premiato Moro di Venezia. Sempre nella giornata odierna, dalle ore 18 avrà luogo la regata Meteor al Crepuscolo con la possibilità di comporre equipaggi e veleggiare negli scafi messi a disposizione dall'organizzazione.
Domani invece le sfide in laguna per il trofeo Meteorsharing, fino alle premiazioni delle ore 18 nella sede del Circolo in calle Santa Croce a Chioggia. Sempre domenica 22, dalle ore 14.30, sarà possibile provare in loco le tavole da sup con l'ausilio degli istruttori della scuola di Sottomarina.

venerdì 20 settembre 2019

CHIOGGIAVELA: STASERA IN AUDITORIUM SAN NICOLÒ LA CELEBRAZIONE DEI PRIMI 70 ANNI DEL CIRCOLO NAUTICO CHIOGGIA, NEL WEEKEND LE REGATE

Settant'anni sono un traguardo di tutto rispetto, ancora di più se a spegnere le candeline è un sodalizio sportivo. È il caso del Circolo Nautico Chioggia -la più antica e longeva associazione sportiva in città- che questa sera dalle ore 21 si prepara a celebrare l'importante compleanno nell'Auditorium di calle San Nicolò. L'appuntamento sarà un'occasione per ripercorrere con filmati e fotografie dell'epoca la storia del Circolo dalle origini fino alla recente Stella d'oro conferita dal CONI proprio per questa ricorrenza.
Era il 1947 quando palazzo Ravagnan delle Figure, residenza di Mario Ballarin, divenne il luogo di incontro di alcuni amici appassionati di vela. Idealmente è la prima sede del Circolo Nautico Chioggia, perché è lì che nasce l'idea di formare un'associazione per praticare e sostenere la vela da regata. Bisognerà però attendere il 15 giugno 1949 per dare formale riconoscimento alla società, che si tradurrà nell'atto costitutivo e la conseguente richiesta di affiliazione all'USVI (l'attuale Federazione Italiana Vela).
Da qui è iniziata una lunga storia fatta di sport e passione che ha portato i propri associati a regatare nei più importanti campi di gara con risultati spesso eccellenti, dalla vittoria di Marco Schiavuta a bordo del Moro di Venezia nella Louis Vuitton Cup 1992 a San Diego, alla partecipazione di Silvia Zennaro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016. Nel mezzo, tanti campionati del mondo, europei e titoli italiani che riceveranno il giusto tributo in una serata destinata a restare nella memoria di molti per lungo tempo. All'inizio della serata è inoltre previsto anche un intervento dei ricercatori di ISPRA, attorno al tema della raccolta dei rifiuti plastici in mare, nell'ambito dell'iniziativa Scienzainsieme. La serata odierna è inserita all'interno del programma di eventi di Chioggia Vela, rassegna ideata otto anni fa proprio dal Circolo Nautico e dal Comune di Chioggia per riproporre la centralità della vita di mare in una città tradizionalmente, culturalmente ed economicamente votata all'acqua: domani e domenica le prossime tre regate con il trofeo Chioggiavela, Meteor al Crepuscolo e il trofeo Meteorsharing.

martedì 10 settembre 2019

SETTEMBRE È IL MESE DI CHIOGGIA VELA: ARRIVERÀ ANCHE IL MORO DI VENEZIA, E L'EDIZIONE 2019 SARÀ "PLASTIC FREE"

«Quando vado a vela sono libera nel vento». Le parole di Ambra Casson, "testimonial" di Chioggia Vela, inquadrano la conferenza che si è tenuta stamane al Circolo Nautico Chioggia per presentare l'imminente ottava edizione: nel 70° anniversario dalla fondazione del Circolo arriverà in città il Moro di Venezia, la barca italiana che partecipò con profitto alla Coppa America 1992, e ci sarà spazio sia per la rievocazione storica -la sera di venerdì 20 settembre in auditorium San Nicolò- con immagini e aneddoti dai settant'anni di attività, sia per la collaborazione con ISPRA nel quadro della raccolta dei rifiuti plastici in mare.

la playlist video di tutti gli interventi:


Il presidente del CNC Corrado Perini ha delineato le specifiche della manifestazione 2019, che si apre con il prologo di sabato 14 settembre, ovvero il Bart's Bash in contemporanea con i circoli velici del mondo: dalle ore 14.30 le imbarcazioni iscritte doppieranno il canale della Perognola. Poi, domenica 15 dalle ore 13, MeteoRosa ovvero la regata Meteor per equipaggi femminili. Il trofeo Chioggia Vela vero e proprio inizierà sabato 21 settembre alle ore 13 con la regata Open (classifica overall e per classi); poi, alle 18 dello stesso giorno, Meteor al Crepuscolo con la possibilità di comporre equipaggi e veleggiare negli scafi messi a disposizione dall'organizzazione. Domenica 22 le sfide in laguna per il trofeo Meteorsharing, fino alle premiazioni delle ore 18 nella sede del Circolo in calle Santa Croce a Chioggia. Sempre domenica 22, dalle ore 14.30, sarà possibile provare in loco le tavole da sup con l'ausilio degli istruttori della scuola di Sottomarina.

lunedì 9 settembre 2019

TRIATHLON DI IERI A SOTTOMARINA SENZA IL NUOTO PER IL MALTEMPO, MA CON 345 SPORTIVI: VINCONO SECCHIERO E MARCON

Nonostante le cattive condizioni meteorologiche, che hanno costretto l'organizzazione della Delfino a sospendere la prova di nuoto causa mare mosso, ha avuto luogo ieri a Sottomarina il 19° Triathlon Sprint. Ben 345 gli iscritti al via, di cui 290 uomini e 55 donne, a disputare la gara di corsa sui 5 km in lungomare e quella di ciclismo per 21 km: alla fine nel distico maschile ha prevalso Andrea Secchiero delle Fiamme Oro, che ha preceduto Stefano Rigoni di Run Run Run e Massimo Cigana degli Eroi del Piave. Tra le donne ha prevalso Elisa Marcon della società The Hurricane, davanti a Ludovica Rossi della 7C Triathlon e a Giada Stegani di Leosport.

domenica 8 settembre 2019

BOXE INTERNAZIONALE DILETTANTI CON DIECI INCONTRI OGGI DALLE ORE 18 ALLA PALESTRA DI VALLI DI CHIOGGIA

A partire dalle ore 18 di oggi, domenica 8 settembre, prenderà il via alla palestra Ballarin in via Pascolon 14 a Valli di Chioggia la serie di dieci incontri internazionali di pugilato dilettantistico organizzata dalla Boxe Cavarzere-Chioggia con i maestri Nicola Fontolan e Antonio Penzo, in stile olimpico contro altrettanti atleti croati.

sabato 7 settembre 2019

DOMENICA IL 19° TRIATHLON SPRINT A SOTTOMARINA, RIPERCUSSIONI SULLA VIABILITÀ DALLE ORE 13 ALLE 16

Ci saranno anche due americani tra gli iscritti al 19° Triathlon Sprint che avrà luogo domani a Sottomarina. La manifestazione, organizzata dall'associazione Delfino, è valevole anche per la coppa Veneto e per il campionato italiano ASI di triathlon sprint, e chiama a raccolta gli eclettici sportivi che si cimenteranno in una competizione di nuoto in mare per 750 metri, poi passeranno alla bicicletta per 21 km su strada chiusa al traffico, infine i 5 km di corsa. L'inizio è previsto alle ore 13.15, ma già dalle 10 sarà attiva la segreteria al Camping Adriatico. In caso di maltempo saranno programmate solo le gare di corsa e ciclismo, escludendo il nuoto.
Alle ore 17 le premiazioni, quando saranno allentate le limitazioni al traffico: un'ordinanza del Comune infatti chiude alla circolazione veicolare dalle ore 13 alle 16 il lungomare Adriatico compresa la pista ciclabile, viale Mediterraneo, via Vettor Pisani e un tratto di via Cristoforo Colombo. Sarà altresì vietata la sosta con rimozione del mezzo, dalle ore 7 alle 16, nella semicarreggiata ovest del lungomare nei pressi dei bagni omonimi, con sospensione del parcheggio a pagamento; divieto di sosta anche in via Pisani e nel tratto di via Colombo.

giovedì 5 settembre 2019

VELA, SABATO E DOMENICA NEL MARE DI SOTTOMARINA IL 19° TROFEO ADRIATICO DELLA CLASSE METEOR APRE UN SETTEMBRE INTENSO

Torna la grande vela nella laguna di Chioggia e nel mare antistante Sottomarina. Sabato 7 e domenica 8 settembre infatti scocca l'ora del 19° campionato adriatico di classe Meteor, che avrà come base logistica la darsena Le Saline all'isola Morin: il trofeo mette alla prova le imbarcazioni che partecipano al campionato zonale di classe della XII zona FIV, nell'arco di sei prove. L'organizzazione spetta al Circolo Nautico Chioggia e mette in palio premi ai primi tre scafi in classifica. La gara apre un mese intenso per l'attività velica clodiense, con alle viste i tre giorni di Chioggia Vela dal 20 al 22 settembre.

martedì 3 settembre 2019

I CICLISTI DEL PANATHLON STAMANE A SOTTOMARINA PER RIVENDICARE PERCORSI CICLABILI ANCHE A FINI TURISTICI

È arrivata a mezzogiorno al Granso Stanco di Sottomarina la dozzina di ciclisti della Route4, organizzata dal Panathlon per sottolineare l’importanza della creazione di vie ciclabili e in particolare di percorsi continui, ben definiti e percorribili in assoluta sicurezza che uniscano le più importanti città, in questo caso del Veneto e della Lombardia, con adeguate indicazioni relative a tutto quello che riguarda il cicloturismo: alberghi, ristoranti, siti di interesse culturale e negozi per biciclette.
La frazione, che ha preso le mosse da Cavallino-Treporti, è transitata da Mestre e si è conclusa sul litorale, dove i ciclisti sono stati rifocillati in attesa di riprendere la strada verso l’arrivo di Milano: all’accoglienza, nel motto del Panathlon “Ludus iungit”, era presente anche l’assessora allo sport e al turismo, Isabella Penzo.

lunedì 2 settembre 2019

TENNIS CLUB, PROVA GRATUITA PER BAMBINI E RAGAZZINI DAL 16 AL 20 SETTEMBRE NEI CAMPI COPERTI DI VIALE MEDITERRANEO A SOTTOMARINA

Il Tennis Club Chioggia organizza per i giorni dal 16 al 20 settembre una prova gratuita riservata a bambini e ragazzini, che avrà luogo a Sottomarina nei campi coperti "Casalibera", laterali a viale Mediterraneo. In vista dell'attività sportiva per la stagione 2019-2020, il TC allestisce oltre al minitennis (5-8 anni) anche corsi per principianti e di pre-perfezionamento per ragazzi dai 10 ai 18 anni: la prova gratuita è in calendario dalle ore 15 alle 16 per i nati fra gli anni 2004 e 2006, dalle 16 alle 17 per i nati tra il 2007 e il 2009, dalle ore 17 alle 18 per chi è nato fra il 2010 e il 2014 compreso. I corsi saranno tenuti dal maestro nazionale Eugenio Cester e dall'istruttore di 2° livello Andrea Bellotto. Per informazioni è possibile contattare la segreteria del Tennis Club al numero 391 4351708.

sabato 31 agosto 2019

LA PRIMA SQUADRA DEL TENNIS CLUB CHIOGGIA È PROMOSSA IN SERIE D1: DI ANDREA BELLOTTO IL PUNTO DECISIVO STAMANE A BRONDOLO CONTRO SCHIO

Grande soddisfazione questa mattina agli impianti sportivi di Brondolo, dove il Tennis Club Chioggia ha conseguito la matematica promozione in serie D1 nel campionato di Coppa Italia federale della FIT, contro il Tennis Club Schio già battuto per 4-0 all’andata. Dopo 15 lunghi anni di inseguimento, il punto decisivo è stato appannaggio dell’istruttore e giocatore Andrea Bellotto, al suo primo anno nelle file clodiensi: «La mia è stata una partita abbastanza dura – dice il match winner alle telecamere di Chioggia Azzurra – ma è stato raggiunto subito l’obiettivo stagionale. Siamo una realtà ancora abbastanza piccola, ma stiamo cercando di svilupparci grazie ai ragazzi della scuola tecnici, persone fantastiche: spero in 3 o 4 anni di portare ancora più in alto la squadra, fino alla serie C».

Una categoria alla portata secondo il presidente del club, Michele Spinello: «Non è così lontana, e sognare non costa niente... anche se già il prossimo anno in serie D1 sarà molto impegnativo. Ma i giovani stanno crescendo bene. Quest’anno il grande innesto di Andrea Bellotto ha aiutato a trovare una vittoria cercata per anni, mai giunta per infortuni o per sfortuna, pur andandoci sempre vicini». Oltre a Spinello e Bellotto, gli altri “cavalieri che fecero l’impresa” rispondono ai nomi di Federico Boscolo Anzoletti, Andrea Marangon, Eugenio Boscolo Bello Sacchi e Federico Famulari.

E non finisce qui: il movimento tennistico chioggiotto è in fermento anche per lo spareggio che domani vedrà impegnata la seconda squadra in serie D3, determinata a evitare la retrocessione con Edoardo Donaggio, Sandro Bertotto, Giorgio Ferigutti, Devis Alfiero, Daniele Venturini, Filippo Spinello, Riccardo Bullo e il capitano Claudio Boscolo. «Senza dimenticare – conclude il presidente Spinello – il plauso alla squadra femminile, che ha centrato la vittoria nel proprio girone di D3. Non è poi andato bene lo spareggio per andare in D2, ma già non era successo negli ultimi anni di vincere il girone». Brave quindi la capitana Lorella Mainer, Gioia Padoan, Romina Boscolo, Rossella Boscolo, Antonella Santin e Laura Gallimberti.

venerdì 30 agosto 2019

SABATO MATTINA A BRONDOLO LA SQUADRA DEL TENNIS CLUB CHIOGGIA HA LA POSSIBILITÀ DI RAGGIUNGERE LA SERIE D1 FEDERALE

Domani mattina, sabato 31 agosto, appuntamento di prestigio al Tennis Club Chioggia nei campi di Brondolo. La squadra locale, dopo aver vinto il proprio girone nella serie D2 per il campionato Coppa Italia FIT, sta giocandosi la possibilità di accedere alla serie D1: all'andata ha vinto 4-0 sul terreno di Schio, domani dalle ore 9 appunto il ritorno. Al Tennis Club Chioggia sarà sufficiente vincere una partita: gli incontri sono organizzati in 4 match, ovvero tre singoli e un doppio, al meglio dei 3 set. Raggiungere la serie D1 sarebbe molto importante per i tennisti chioggiotti, che potrebbero trovare un trampolino di lancio verso la serie C.

sabato 17 agosto 2019

IN MILLE IERI SERA ALLA FLUO RUN, UNA MAREA COLORATA ATTRAVERSO CHIOGGIA E L'ANELLO SUL LUSENZO. TANTI A PASSO D'UOMO

Hanno partecipato in circa un migliaio ieri sera alla Fluo Run, la manifestazione ludico-motoria non competitiva che ha preso le mosse dall’isola dell’Unione alle 21.30, per snodarsi nel tracciato di 6 km lungo il centro storico di Chioggia e quindi attraverso l’anello che circonda il Lusenzo. Molti i podisti del luogo si sono cimentati sotto una luna gigante, coadiuvati anche dall’associazione Cavalli Marini che si è prestata a supportare lo staff, ma anche tanti turisti già in città o arrivati appositamente.
Addosso i corridori portavano gadget fluorescenti distribuiti alla partenza e nelle varie stazioni di ristoro, anche se va detto che solo una piccola percentuale ha percorso il tracciato correndo (e arrivando entro le 22, ma non era importante), gli altri per lo più camminando. Tra chi ha corso anche una donna di 80 anni che non se ne perde una.

La polizia di Stato ha sovrinteso alla viabilità, fermando il traffico per qualche minuto sul ponte translagunare fra Sottomarina e Chioggia, anche se alle macchine è stato consentito egualmente di transitare lungo la riva di San Domenico, scelta da alcuni partecipanti per arrivare a Vigo e tornare indietro. All’isola dell’Unione, già dal tardo pomeriggio, è avvenuta la distribuzione dei kit con riscaldamento degli atleti e allenamento funzionale; per tutta la sera è proseguita l’attività di strong fitness sincronizzata con la musica.

giovedì 15 agosto 2019

SABATO SERA LA FLUO RUN, CORSA DI 6 KM CON GADGET LUMINOSI ATTRAVERSO CHIOGGIA E SOTTOMARINA

Sabato 17 agosto a Chioggia e Sottomarina scatta l’ora del Fluo Run Festival, dedicato al benessere del corpo e al podismo di gruppo. A partire dalle ore 18, al centro sportivo dell’isola dell’Unione, aprirà l’area per la distribuzione dei kit e il make up; dalle 18.30 via al riscaldamento dei partecipanti, con mezz’ora di allenamento funzionale attraverso esercizi a corpo libero atti a migliorare la forza, la potenza, la velocità di coordinazione, l’agilità e l’equilibrio. Terminata la parentesi zumba, spazio all’attività di strong fitness sincronizzata con la musica, prima della partenza della corsa vera e propria alle 21.30, sopra un percorso di 6 km ricco di gadget luminosi, attraverso il centro storico di Chioggia e il lungomare di Sottomarina.

martedì 6 agosto 2019

DA SETTEMBRE LA RUNNER'S SCHOOL APPRODA A CHIOGGIA: OBIETTIVO AVVICINARE I NEOFITI ALLA CORSA

Arriva anche a Chioggia una nuova opportunità per gli appassionati della corsa e, più in generale, per gli amanti dello sport all'aria aperta. Da settembre aprirà a Sottomarina la prima Runner's School veneta: promotrice di questa iniziativa è Sara Zanetti, neolaureata in Scienze Motorie e già allenatrice alla Runner's School di Ferrara. Questa scuola nasce proprio a Ferrara grazie a Massimo Corà, che per primo ha sostenuto Sara Zanetti per la crescita del progetto nel territorio lagunare: l'idea è avvicinare i neofiti alla corsa nel modo più corretto e, nell'arco di 15 settimane, portarli a correre i primi 10 km del livello 1.
Ci sarà anche un livello 2 per persone che già corrono e vogliono migliorare la propria performance. Fondamentale quindi il supporto dei professionisti del movimento: le lezioni saranno divise in quadrimestri, il primo andrà da settembre a dicembre e si svolgerà il sabato mattina dalle ore 9.30 alle 10.30, con ritrovo alla palestra hip hop New Project di Gianluca Frezzato. Le iscrizioni sono aperte, tutto è pronto per iniziare venerdì 30 agosto con la lezione di inaugurazione gratuita aperta a tutti, mentre il corso partirà effettivamente lunedì 2 settembre.

TEST DELL'ASSOCIAZIONE TEGNÙE: IL SOCCORSO PIÙ VELOCE A CHI HA BISOGNO DI ASSISTENZA IN MARE CONSISTE NEL TRASPORTO ALLA DARSENA OASI

L'associazione Tegnùe di Chioggia ha effettuato alcune prove per portare soccorso nel mare antistante Chioggia a chi avesse bisogno di assistenza medica. Da queste prove cronometrate è emerso che la via più veloce per essere raggiunti da un'ambulanza dell'ospedale di Chioggia consta nel trasporto dell'eventuale infortunato alla darsena del campeggio Oasi in via Barbarigo a Sottomarina, risalendo dal mare attraverso la foce del Brenta. L'associazione Tegnùe di Chioggia lo comunica a chi si trovasse in navigazione nella zona, non solo agli operatori subacquei.

domenica 4 agosto 2019

ANCHE TRE CHIOGGIOTTI AI MONDIALI DI MODELLISMO NAUTICO RADIOCOMANDATO IN CORSO A SPRESIANO

Modellisti lagunari protagonisti ai campionati mondiali di scafi radiocomandati elettrici classe M, in corso al lago delle Bandie in territorio di Spresiano.
Davide Tiengo, Vittorio Orlandin e Gianluca Conselvan sono tre dei dodici piloti italiani coinvolti, in un contesto che prevede 237 persone in gara da 18 nazioni europee partecipanti con anche Cina, Hong Kong e Thailandia, per un totale di 600 modelli nautici iscritti nelle 16 categorie senior e altrettante junior fra Mini Mono, Eco Expert, Mono 1, Mono 2 e Hydro 1; le delegazioni più nutrite sono quella russa con 39 piloti e quella cinese con 30.
Per la prima volta la manifestazione -che si concluderà sabato 10 agosto- è organizzata dall’Italia, grazie anche all’impegno del Club Motonautica Radiocomandata di Chioggia.

giovedì 1 agosto 2019

CAMPIONATO ITALIANO DI DANZA SPORTIVA, AL QUARTO POSTO I BALLERINI CHIOGGIOTTI BOVOLENTA E CAVALLARIN

I ballerini chioggiotti Maurizio Bovolenta ed Eugenia Cavallarin, coppia anche nella vita, si sono piazzati quarti al campionato italiano di danza sportiva, disciplina normata dalla FIDS. Le competizioni si sono tenute lo scorso 7 luglio a Rimini, e hanno partecipato 84 coppie di atleti: Maurizio ed Eugenia, in forza allo Studio Danza Verona, hanno gareggiato nella categoria 65/69 A Danze Standard.

venerdì 19 luglio 2019

ALLENAMENTI DI ARTI MARZIALI "IN GABBIA" QUESTA SERA AL BAR BERITA DI SOTTOMARINA

Questa sera, venerdì 19 luglio dalle ore 20, la palestra Yamato Dojo e il gruppo Warriors Pro Chioggia (shoot boxe, MMA, kickboxing) allenato dall'istruttore Paolo Zennaro organizza un evento di arti marziali, con allenamenti in gabbia per incontri di shoot boxe e kickboxing. L'iniziativa avrà luogo al bar Berita, alla rotatoria tra via Cristoforo Colombo e il lungomare Adriatico a Sottomarina.

sabato 13 luglio 2019

KITE SURF A 500 METRI DALLA RIVA, GIORGIO BELLEMO (ASCOT): "NO ALL'ORDINANZA, IL COMUNE TROVI SOLUZIONE"

Il presidente di Ascot (l’associazione che raggruppa i concessionari balneari di Sottomarina), Giorgio Bellemo, interviene relativamente alle difficoltà che trovano i kite surf -uno sport che per il litorale è anche forma di turismo, anche nei mesi invernali- a uscire in mare dopo l’ordinanza della Capitaneria di Porto che ne sposta l’attività dai precedenti 300 agli attuali 500 metri dalla riva. «Anche noi abbiamo osteggiato le boe a 500 metri – dice Bellemo – quando eravamo gli unici assieme a Rosolina a mantenerle a 300. L’ordinanza crea problemi anche a noi, ma i bagnini delle torrette 1 e A in zona diga raccontano di problemi alle attività di salvataggio posti in essere proprio dai kiter, che pure sono una risorsa».
C’è un modo per prevenire la “guerra” tra operatori e surfisti? «Il Comune – continua Bellemo – ha sbagliato a concedere uno specchio acqueo a chi non doveva, poiché le spiagge libere sono tali per legge. Chi organizza le uscite dei kite surf ha lucrato senza pagare, e questo non va bene. Dal momento che tutti devono lavorare, le cose vanno riequilibrate». Bellemo poi rivela di aver «suggerito alla giunta di Giuseppe Casson la delibera che individuava le aree dove poter uscire con i kite surf, ora l’amministrazione comunale trovi una soluzione. Naturalmente previo cambiamento dell’ordinanza emessa dalla Capitaneria di Porto».